Alexjan Carraturo

Alexjan Carraturo personal page

systemd: mi hai stufato

with 5 comments

Non sono il primo, e non sono sicuramente l’ultimo ad essere arrivato a questa conclusione: sono stufo di “systemd”.

In un primo momento ero contento delle innovazioni relative alla esecuzione parallela ed alla gestione delle “dipendenze” in modo strutturato.

systemd-components-linux-100520537-orig

È vero, non ho mai amato il dover abbandonare la trasparenza e l’immediatezza dei vecchi sistemi di init, ma credevo fosse un sacrificio necessario. In realtà, dal punto di vista della compilazione e sull’uso in sistemi embedded di fascia alta mi aveva già infastidito un bel po’. Inoltre, il suo continuo inglobare pezzi di sistema mi aveva già messo in allarme.

Tutte queste cose mi aveva fatto sospendere l’iniziale giudizio positivo. L’ultima “feature” introdotta invece mi ha alquanto urtato il sistema nervoso; dalle nuove versioni infatti, come comportamento predefinito, systemd chiuderà al logout tutti i processi lanciati nella sessione (compresi quelli screen e nohup). Certo, tale comportamento è configurabile (stiamo sempre parlando di sistemi GNU/Linux) con un parametro nel file di configurazione dello stesso systemd (KillUserProcesses=no).

Di per se non sarebbe una gran cosa presa da sola, ma ad infastidire è la continua sensazione che il team di systemd (ed in particolare uno di cui non farò il nome) consideri l’universo delle distribuzioni GNU/Linux come suo personale territorio di conquista.

Questo cambiamento non è passato inosservato alla comunità (Debian bug tracker, Fedora mailing list) che ha evidenziato i propri dissensi su questa ultima novità. Personalmente, ed in un modo molto poco tecnico e professionale mi viene da dire “basta systemd, ti intrometti già abbastanza, fatti gli affari tuoi”. Stiamo passando da un sistema di init che si preoccupava di avviare, riavviare e spegnere il computer ad uno che lo controlla interamente (fermo restando il fatto che il processo di init è, come è sempre stato, il processo progenitore di tutti i processi del sistema). Aggiungo che, alla luce di quanto sta succedendo, comincio a comprendere la scelta della comunità Gentoo (o la non scelta di quella Slackware🙂 ).

Written by axjslack

giugno 10, 2016 a 11:50 am

Pubblicato su News

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. spellcheckalo😉

    andrea trentini

    giugno 10, 2016 at 2:00 pm

  2. “spellcheckalo”😉

    andrea trentini

    giugno 10, 2016 at 2:00 pm

    • Grazie. Scritto di fretta durante una pausa. E poi, senza neanche un “typo” potrebbe voler dire che non l’ho scritto io. Ho ridato una occhiata veloce, se mi è sfuggito qualcosa fammi sapere.

      axjslack

      giugno 10, 2016 at 2:55 pm

  3. systemd merda, detto da sempre. Il problema non e’ il codice ma il deficiente che lo scrive che non vuole assolutamente interfacciarsi con la comunita e cooperare. Quelli di busybox han detto, visto che SYSTEMD non vuole coopeare con noi, PERCHE NOI DOVREMMO cooperare con lui? Supporto a SystemD droppato, addio.

    Carlo Denaro

    giugno 10, 2016 at 3:56 pm

  4. http://www.devuan.org …. citalo.. mettilo… è una realtà ormai!😉

    Massimiliano Augello

    giugno 10, 2016 at 5:45 pm


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: